Cessioni Napoli: dal mercato in uscita i soldi per arrivare al colpo estivo

E’ notizia di oggi che le cessioni Napoli si stanno arricchendo di ulteriori elementi, che stanno per essere “sacrificati” per il grande colpo di mercato, quello che possa colmare, almeno in parte, il gap dalla Juventus.

Ed ecco notizia di oggi che Rog è ormai un calciatore del Cagliari: 15 milioni la cifra messa a disposizione dal club sardo, ricco dalla cessione di Barella all’Inter, accettata dai vertici azzurri, consci che il calciatore non rientra nei piani tattici di Ancelotti.

Questa cessione si aggiunge a quella ufficiale di Inglese, per il quale il Parma è riuscito a rinnovare il prestito ma con obbligo di riscatto a favore del Napoli per una cifra vicina ai 18 milioni di euro, di Grassi e di Sepe, ceduti sempre al Parma invece entrambi per un totale di 10 milioni di euro. Ma la notizia del giorno riguarda Vinicius, il centravanti che in serie A non ha fatto fortuna ma che rischia di far felice le casse azzurre che già si fregano le mani per una plusvalenza molto significativa: 17 milioni di euro sono stati offerti dal Benfica e accettati da ADL per l’attaccante brasiliano, autore di 19 reti nella stagione 2017-18 e 10 in quella scorsa con le maglie del Rio Ave e del Monaco, che ha fatto lievitare il suo valore di mercato.

Il totale già alto incassato da questi giocatori, circa 60 milioni di euro, si arricchisce di 1,5 milioni incassati per Roberto Insigne al Benevento e 5 da Albiol ceduto al Villareal.

Ma non è finita qui: intrapresi contatti importanti con il Torino per la cessione di Verdi, acquistato l’anno scorso ma fuori anch’egli dal programma della società, per il quale sono pronti 25 milioni di euro, e Hysaj che è pronto a raggiungere Sarri alla Juventus, la quale ha fatto pervenire una buona offerta al Napoli (20-25 milioni).

Anche Ounas è stato oggetto di contatti ma che probabilmente rimarrà al Napoli, a meno che non rientri nella trattativa per arrivare a Pepè, il nuovo giovane fuoriclasse del calcio mondiale, che gioca nel Lille e che quest’anno ha realizzato 22 gol, richiamando l’interesse degli azzurri (e non solo).

Ma la sensazione è che il Napoli con i soldi incassati dalle cessioni possa mettere sul piatto una cifra importante per arrivare all’attaccante che manca agli azzurri per fare il vero salto di qualità: Icardi dell’Inter, valutato 70 milioni di euro, per il quale l’Inter, pur di non lasciarlo svalutare, potrebbe lasciarlo partire per una cifra vicina ai 50-55 milioni.

Questo sarebbe un calciatore perfetto per il gioco di Ancelotti, che l’anno scorso ha patito la mancanza di un vero bomber, che nei momenti topici delle gare potesse togliere le castagne dal fuoco. Milik è un grande attaccante, ma l’anno scorso si è acceso ad intermittenza e Maurito potrebbe essere il nuovo beniamino del San Paolo.

Le cessioni Napoli si arricchiscono giorno dopo giorno di nuovi spunti. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime settimane. Perchè Elmas non basta..

Comments

comments