Fiorentina-Napoli: precedenti e statistiche sulla gara tra gigliati e azzurri

Fiorentina-Napoli: precedenti danno in vantaggio la squadra viola, con 37 vittorie contro le 19 del Napoli. La gara è da sempre ostica per i colori azzurri, come nel caso della sconfitta che costò lo scudetto della stagione 2017-18, quando la Viola si impose contro il Napoli di Sarri per 3-0, dando il colpo di grazia alle speranze azzurre di conquista del titolo. Lo scorso anno Gattuso sbancò Firenze per 2-0, non riuscendo però a centrare la Champions League nell’ultima gara contro il Verona.

Vediamo nelle righe che seguono la storia di Fiorentina-Napoli in serie A e le gare più belle disputate dagli azzurri all’Artemio Franchi!

Fiorentina-Napoli: precedenti sono 80

Fiorentina e Napoli si sono affrontate 80 volte nella storia a Firenze. Ecco le statistiche della gara, 74 in campionato e 6 in Coppa Italia:
  • 38 vittorie della Fiorentina;
  • 23 pareggi;
  • 19 vittorie del Napoli;
Fiorentina-Napoli: gol nelle sfide precedenti:
  • 119 gol della Fiorentina;
  • 72 gol del Napoli;

L’ultima vittoria della Fiorentina:

29 aprile 2018 Fiorentina-Napoli 3-0

L’ultimo pareggio:

 9 febbraio 2019 Fiorentina-Napoli 0-0

L’ultima vittoria del Napoli:

16 maggio 2021 Fiorentina-Napoli 0-2

Fiorentina-Napoli: storia della gara in serie A

Fiorentina-Napoli è una delle classiche della nostra serie A. Infatti, la gara si svolge regolarmente ogni anno nella massima serie. Non sono molte però le sfide al vertice tra le due squadre, poiché quando il Napoli è in alto, la Viola non se la vive bene e viceversa. Rimane comunque una sfida molto interessante e appassionante.
Per ritrovare il primo Fiorentina-Napoli della storia in serie A, occorre andare alla stagione 1928-29, quando la gara termina con il risultato di 1-1, dopo il 7-2 del Napoli sui gigliati della gara d’andata, che rimane una delle vittorie più pesanti della storia del Napoli. Nella stagione 1931-32 la Viola ha la meglio sul Napoli, mentre per trovare il primo 2 del Napoli a Firenze occorre proseguire fino alla stagione 1933-34, quando gli azzurri espugnano il capoluogo della Toscana per 1-0.
Prima della Seconda Guerra Mondiale, gli azzurri ben si comportano contro i gigliati, vincendo in più di un’occasione, come nel caso del 3-1 del ’37-38. Il dopo guerra si riapre con una vittoria azzurra a Firenze per 1-0. Ma dopo il secondo conflitto bellico, giocare a Firenze comincia a divenire complicato per gli azzurri, che incontrano in molte occasioni battute d’arresto. Infatti, per ritrovare il 2 azzurro a Firenze occorre andare addirittura alla stagione 1969-70, quando il Napoli vince il tabù Firenze per 2 a 1 sui Campioni d’Italia in carica e allenati da Pesaola, grazie ai gol di Ottavio Bianchi e Improta su rigore.

Gli azzurri l’anno dopo concedono il bis vincendo a Firenze per 1-0, mostrandosi forti e meritevoli della lotta allo scudetto contro le milanesi. Il gol è di Sormani.

Gli azzurri non riusciranno ad espugnare Firenze nemmeno con Vinicio allenatore. Stagione 1974-75, la pretendente allo scudetto si ferma a Firenze con un pareggio per 1-1. Il Napoli si sblocca a Firenze finalmente nel 1980-81, anno della nuova lotta scudetto contro Juventus e Roma, quando gli azzurri sbancano l’Artemio Franchi per 1-0 con gol di Musella.

L’anno dopo è la Fiorentina in lotta scudetto con un Napoli che termina il campionato al quarto posto finale. E’ quindi sfida da vertice, con i viola che vinceranno andata e ritorno contro gli azzurri di Krol, guidati da Antognoni, Bertoni, Ciccio Graziani, Eraldo Pecci. Ma a nulla servirà, poiché lo scudetto andrà sempre alla Juventus.

Negli anni successivi seguiranno brutte sconfitte per gli azzurri, compreso il 5-1 della stagione 1983-84. Ma siamo ormai giunti agli anni magici di Diego Armando Maradona, che porta con sé la vittoria a Firenze, con una sua magia, nel 1984-85.

Nell’anno del primo scudetto azzurro, la prima sconfitta in campionato è proprio a Firenze, con l’ex Ramon Diaz, che punisce gli azzurri alla ripresa del campionato dopo la pausa natalizia. Antognoni vs Maradona finisce con un gol pari, ma a portare i punti a casa è la Fiorentina.

Diego poi farà discutere per le sue dichiarazioni post-gara, visti due rigori non assegnati e un gol annullato. Si fa cenno al fatto che il Napoli non è ben visto dal Palazzo, e che in quella gara:

Non stavamo giocando solo contro la Fiorentina..

La Fiorentina diviene indigesta da Maradona anche l’anno successivo, quando gli azzurri perdono il tricolore a Firenze per 3-2 dopo la sconfitta con lo stesso punteggio contro il Milan della settimana precedente.

Gli azzurri vinceranno a Firenze invece nelle stagione 1988-89 e 1989-90, in quest’ultimo caso sarà secondo scudetto al termine della stagione. Sono le sfide in quegli anni tra Maradona e Roberto Baggio ad infiammare il pubblico di ambo le parti. Pareggio per 0-0 nella stagione successiva, ma qui non ci saranno più ne Divin Codino nè Re Diego, che da lì a poco avrebbe dato l’addio al Napoli.

Il post Maradona è traumatico per il Napoli a Firenze. Sugli azzurri si abbatte infatti il tornado Batistuta, che schianterà gli azzurri: 2-5 al San Paolo nella stagione 1994-95, 4-0 al ritorno, 3-0 nella stagione 1995-96, 3-0 in quella 1996-97 e 4-0 nella stagione 1997-98. Firenze indigesta al Napoli anche quando si vince: stagione 2000-01, la vittoria a Firenze dopo 11 anni non basta per la salvezza azzurra, con Edmundo che segna il gol-vittoria all’ultimo minuto dell’ultima partita. Ma sarà addio al termine della stagione con gli azzurri di Corbelli e Ferlaino in serie B.

Fiorentina e Napoli non si incontreranno più in massima serie per diversi anni. Stagione 2007-08, la prima con ADL presidente in A vede gli azzurri perdere 1-0 contro la Fiorentina. Ma le cose pian piano stanno cambiando, poiché il Napoli si fa più forte e la Fiorentina vede rivoluzionati i suoi progetti di vertice. E così fioccano le vittorie degli azzurri a Firenze: 0-1 nella stagione 2009-10, 0-3 in quella 2011-12, 1-2 in quella 2013-14, fino al 3-4 della stagione scorsa. Ma l’ultima sconfitta patita in casa della Fiorentina è davvero pesante: 3-0 nella stagione 2017-18 con il Napoli che dice addio allo scudetto. A segnare il match è Simeone con una tripletta.

Gara condizionata dal rigore e dall’espulsione di Koulibaly ad inizio partita e dalle polemiche seguite a Inter-Juventus del giorno prima, tanto da far coniare a Sarri una frase che diverrà storica:

Abbiamo perso in albergo

Speriamo che la gara tra gigliati e azzurri sarà all’insegna della sportività e che vinca il migliore..sul campo.

Le migliori gare del Napoli a Firenze

Ecco di seguito le migliori gare del Napoli a Firenze in A.

Fiorentina-Napoli 0-3 2011-12: Cavani distrugge la viola

 

Fiorentina-Napoli 1-2 2013-14: Callejon-Mertens firmano la vittoria

 

Fiorentina-Napoli 1-3 1988-89: Careca e Carnevale show

 

Fiorentina-Napoli 0-1 1984-85: Maradona al gol d’autore

Comments

comments

Pin It on Pinterest