Napoli-Roma 2-2: rimonta annullata da Abraham nel finale

Napoli-Roma 2-2 e azzurri che dicono definitivamente addio alla Champions League. Azzurri probabilmente fuori da tutte le coppe europee per la prima volta dopo 15 anni consecutivi di partecipazione. Nemmeno una gara d’orgoglio come quella di oggi è servita per portare a casa i tre punti, che mancano da tempo immemore.

Gara ben giocata dagli azzurri sin dal primo tempo, dove nonostante gli attacchi azzurri e alcune occasioni (da segnalare soprattutto un bel tiro da fuori di Kvara e un’incursione in area di Anguissa che si divora un’occasione ghiotta da solo davanti al portiere) il risultato rimane invariato.

La ripresa si apre con la solita ingenuità di Juan Jesus che commette fallo in area e concede il penalty alla Roma, trasformato freddamente da Dybala. Gli azzurri stavolta reagiscono e pareggiano con Olivera e vanno avanti con Osimhen su rigore, concesso al Var da Sozza. Sembrava finalmente sfatato il tabu vittoria al Maradona e invece la seconda ingenuità difensiva di giornata costa il solito gol di testa, ad opera di Abraham, che fissa il risultato sul 2-2.

Napoli-Roma: tabellino

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste (24′ st Traorè, 43′ st Ostigard); Politano (25′ st Ngonge), Osimhen, Kvaratskhelia (41′ st Raspadori). All.: Calzona

Roma (4-3-2-1): Svilar, Kristensen (41′ st Baldanzi), Mancini, Ndicka, Spinazzola; Bove (24′ st Renato Sanches), Cristante, Pellegrini; Dybala, El Shaarawy (16′ st Angeliño); Azmoun (24′ st Abraham). All.: De Rossi

Arbitro: Sozza

Marcatori: 14′ st rig. Dybala (R), 19′ st Olivera (N), 39′ st rig .Osimhen, 44′ st Abraham (R)

Ammoniti: Rrahmani (N), Anguissa (N)

Comments

comments

Pin It on Pinterest