Napoli-Verona 2-1: Ngonge e Kvara ribaltano il match dopo il gol di Coppola

Napoli-Verona 2-1 e azzurri a portata della Fiorentina, sconfitta a Lecce, in attesa dello scontro diretto tra Atalanta e Lazio e della gara della Roma. Le reti sono state realizzate nella ripresa da Ngonge e Kvara, che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio veronese di Coppola.

Il primo tempo è stato condotto dal Napoli, che ha iniziato bene la gara, soprattutto sulla fascia sinistra con Kvara e Rui, molto propositivi. Il georgiano ha ben condotto gli spunti offensivi della squadra di Mazzarri, con il tiro e con l’assist per i compagni. Montipò molto positivo a negargli il gol.

Nella ripresa scende in campo un altro Napoli e forse un altro Verona. Gli scaligeri sono stati molto più pericolosi degli azzurri, che però iniziano la gara con le incursioni di Kvara che con una serpentina sfiora il vantaggio. Il Verona al minuto 72 sfrutta la principale pecca difensiva del Napoli: i calci piazzati. Di testa, Coppola porta in vantaggio i veronesi, anche meritatamente per quanto visto nella ripresa. A questo punto, però, il Napoli a trazione anteriore, con Lindstrom e Ngonge, pareggia: l’ex Verona, da poco a Napoli, raccoglie l’assist del danese e pareggia i giochi al minuto 79. Simeone sfiora il vantaggio su assist di Kvara in campo aperto poco dopo. A questo punto dentro anche Raspadori e Dendoncker per cercare i tre punti. All’88° Kvara raccoglie palla da Mazzocchi (subentrato per Rui ammonito e che salterà il Milan) e piazza un pallone all’incrocio dei pali, dove Montipò non può arrivare.

Lo stadio torna a cantare, finalmente: gli azzurri battono i veronesi e tornano a sperare nel quarto posto. Adesso si affronterà il Milan a Milano per continuare a sognare l’aggancio al quarto posto.

Napoli-Verona: tabellino

NAPOLI (4-3-3): Gollini; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui (7′ s.t. Mazzocchi); Anguissa, Lobotka (40′ s.t. Dendoncker), Cajuste (17′ s.t. Ngonge); Politano (17′ s.t. Lindstrom), Simeone (40′ s.t. Raspadori), Kvaratskhelia. All. Mazzarri.

VERONA (4-2-3-1): Montipò, Tchatchoua, Coppola, Dawidowicz, Cabal; Duda (41′ s.t. Tavsan), Serdar; Suslov (36′ s.t. Dani Silva), Folorunsho, Lazovic (36′ s.t. Vinagre); Noslin (15′ s.t. Swiderski). All. Baroni.

Arbitro: Piccinini di Forlì.

Marcatori: 27′ s.t. Coppola (V), 34′ s.t. Ngonge (N), 42′ s.t. Kvaratskhelia (N).

Ammoniti: 32′ p.t. Coppola (V), 1′ s.t. Mario Rui (N), 9′ s.t. Suslov (V), 21′ s.t. Lindstrom (N), 30′ s.t. Lobotka (N).

Comments

comments

Pin It on Pinterest