Torino-Napoli 0-0: squadra povera di idee

Torino-Napoli termina 0-0 e lascia la sensazione che già da ieri (vista anche la vittoria della Juventus a Milano) si possa anticipatamente mettere la parola fine (ma non ci avevamo mai sperato in verità) alle residue chance scudetto del Napoli.

Si perchè è impensabile-pensare solamente a pronunciarla quella parola quando si commettono passi falsi come quello con il Cagliari in casa o con il Torino di ieri alle 18:00. Poi il modo in cui sta giocando la squadra, svogliata, molle, senza idee e con alcuni giocatori sottotono e fuori ruolo fa il resto. Una partita ben studiata da Mazzarri, che porta via un punto prezioso per la sua classifica e lascia l’amaro in bocca al Napoli, che con una vittoria avrebbe fatto un passo avanti verso Inter e Juve, mentre alla fine dei giochi ha perso due punti dai bianconeri, di nuovo primi, e anche dall’Atalanta che si porta a + 3 dagli azzurri, e lancia la corsa Champions. Si perchè a questo punto non è nemmeno scontato che il Napoli così messo possa arrivare con facilità al terzo posto finale, che consente di partecipare alla prossima Champions.

Torino-Napoli: il tabellino

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; Ansaldi, Baselli (71′ Meitè), Rincon, Lukic (84′ Aina), Laxalt; Verdi (88′ I.Falque), Belotti. A disposizione: Berenguer, Bonifazi, Djidji, Millico, Rosati, Ujkani. Allenatore: Mazzarri.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj (34′ Ghoulam); Ruiz, Allan, Zielinski, Lozano (61′ Callejon); Mertens, Insigne (67′ Llorente). A disposizione: Elmas, Gaetano, Karnezis, Malcuit, Milik, Ospina, Tonelli, Younes. Allenatore: Ancelotti.

ARBITRO: Doveri di Roma.

NOTE: Ammoniti Lukic (T); Lozano, Luperto (N). Recupero 2’pt – 4’st. Calci d’angolo 4-5.

Comments

comments