Napoli-Bologna: le pagelle del Professore matto da legare per gli azzurri

 

Ospina: 6,5. Meriterebbe di più alla luce di almeno un paio di interventi determinanti ai fini del successo. Eppure lampi di pazzia, come quel rinvio troppo su Palacio, ne pregiudicano sempre il voto alto in pagella.

 

Di Lorenzo: 6,5. Stantuffo nuovamente instancabile, riesce a far bene anche la fase difensiva stasera con diagonali esemplari. Ad un certo punto, memore delle origini da attaccante, prova il tiro in porta.

 

Rrahmani: 6,5. Il ragazzo ha ritrovato fiducia nei suoi mezzi e sembra entrato nei meccanismi della squadra. Gioca bene d’anticipo e riesce anche più volte ad impostare.

 

Koulibaly: 6,5. Azzecca praticamente tutti gli interventi e si trova bene con il compagno di reparto. Non disdegna sortite offensive anche insistite.

 

Ghoulam: 6,5. Fino a quando resta in campo, disputa un’ottima partita globalmente. Poi la sfortuna torna ad accanirsi e non posso che fargli l’ennesimo in bocca al lupo. Hysaj (6) lo sostituisce e, a parte qualche svarione, se la cava dignitosamente.

 

Demme: 6,5. Gladiatorio e ragionatore a tutto campo. Lotta su ogni pallone, talvolta con foga esagerata. Dimostra di avere anche un piede educato nel dettare suggerimenti agli attaccanti. La stanchezza gli gioca un brutto scherzo quando, su ripartenza, sbaglia il controllo e permette a Soriano di riaprire il match.

 

Ruiz: 6. Da chi possiede la sua tecnica si deve pretendere di più, ma lo spagnolo sembra accontentarsi. Velenosa una palla persa in uscita dall’area.

 

Zielinski: 7. Fa calcio a modo suo anche su un piede solo. Stoicamente rimane in campo fino al 79’, poi deve uscire per far posto ad Elmas (s.v.).

 

Insigne: 8. Si vede che gli sfoghi liberi fanno bene. Il capitano gioca con piglio deciso: doppietta e quinto posto nella storia dei marcatori in Serie A azzurri. Supera un certo Cavani ed entra sempre più nella storia del Calcio Napoli. Viene sostituito da Rui (s.v.). 

 

Politano: 6,5. Altra prestazione di sostanza e generosità a tutto campo: tra gli avanti è quello cui Gattuso chiede più sacrifici in fase difensiva. Lui risponde, come al solito, presente.

 

Mertens: 5,5. Ancora lontano dalla forma migliore il belga: si sbatte, ma non riesce ad entrare nel vivo delle azioni offensive. Viene sostituito da Osimhen (7) che trova il goal in contropiede, se ne divora un altro più facile, e poi spizza e regala l’assist della doppietta ad Insigne. Il nigeriano va atteso con pazienza, ma i progressi già si vedono.

 

Gattuso: 6,5. Mette in campo la formazione giusta: brutto dirlo, ma Demme deve essere titolare inamovibile, così come Rrahmani, il cui rendimento sta costantemente crescendo deve continuare a giocare al fianco di Koulibaly. Peccato il nuovo stop di Ghoulam: avevamo appena ritrovato un buon terzino sinistro…

 

www.milanopartenopea.it

Comments

comments

Pin It on Pinterest