Napoli-Fiorentina: le pagelle del Professore matto degli azzurri

Ospina: 6. Sui goal assolutamente nulla da segnalare: imprendibili quei palloni. Paradossalmente sono stati i soli nello specchio della porta.

Zanoli: 6. Conferma l’autorevolezza dimostrata a Bergamo. Concreto e determinato, non si ferma mai. Talvolta affonda e mette assist non sempre sfruttati al meglio.

Rrahmani: 5. Semplicemente non puoi fare il dribblomane in una zona del campo più che delicata e contro una squadra che sa fare pressing alto.

Koulibaly: 5. Spesso distratto e da un perno della formazione, non solo della difesa, non ce lo aspetterrmmo. Un po’ leggero in occasione del primo goal.

Rui: 5. Limiti tecnici, ed oggi anche fisici. Perde un contrasto esiziale sulla fascia di competenza ed i viola orchestrano l’azione del goal del ko. Sul finire viene sostituito da Ghoulam (s.v.)

Lobotka: 6,5. In tempo di settimana Santa è lui a portare la croce in mezzo al campo: tutto parte da lui e finisce con lui. I compagni di reparto non sono pervenuti. Gli subentra Demme (s.v.)

Ruiz: 5. Irriconoscibile, in debito di ossigeno: praticamente non si vede. Dopo l’intervallo rimane in panca e gli subentra Mertens (7) che rimette in piedi il match, ma è solo illusione.

Zielinski: 5,5. Altra partita scialba del polacco: le famose progressioni sono un ricordo. A sua parziale discolpa, il sacrificio a recuperare palloni in un centrocampo dominato dalla fisicità viola. 

Insigne: 5,5. Anche il capitano fa un deciso passo indietro. Qualche tiro telefonato o fuori dallo specchio, mai un passaggio decisivo o un dribbling importante. Lo sostituisce Elmas (s.v.)

Politano: 6. Nulla di eccezionale, ma uno dei pochi che osa saltare l’uomo o provate il tiro nella prima frazione. Nella ripresa lo sostituisce Lozano (6).

Osimhen: 7,5. Un assist ed un goal, poi tanti palloni da inseguire sui lanci davvero troppi ed esagerati dei compagni.

Spalletti: 5,5. Ennesima sconfitta contro il buon Italiano. Tradito, si fa per dire, dagli uomini ai quali continua, talvolta con un certo accanimento, a dare fiducia.

www.milanopartenopea.it

Comments

comments

Pin It on Pinterest