Napoli-Roma: le pagelle del Professore Partenopeo

Meret: 6. Quasi spettatore non pagante. Qualche buona uscita e più sicureza nella costruzione da dietro.

Di Lorenzo: 6. Qualche intoppo nella prima frazione, esce alla grande nel secondo tempo fornendo numerosi palloni dalla fascia di competenza.

Manolas: 6,5. Partita attenta quella dell’ex giallorosso. Contrasta, anticipa, di testa le prende tutte.

Koulibaly: 6,5. Il senegalese fa la partita che dovrebbe sempre disputare. Nonostante stasera le punte giallorosse non siano molto in palla, tuttavia dalle sue parti nessuno passa.

Rui: 6,5. Buona la partita del portoghese. Grintoso, difende ed attacca con la medesima intensità. Interessante qualche palla messa in mezzo.

Demme: 6,5. Fa la sua partita nella zona centrale del campo, facendo da collante tra zona difensiva e treqquarti.

Ruiz: 7. Segna e, con Demme e Zielinski a coprire, intraprende interessanti incursioni in zona avanzata. Bello il goal.

Zielinski: 7. Interessante l’arretramento sulla linea dei centrocampisti. Il polacco si esprime su buoni livelli, crea gioco e gli manca solo il goal.

Lozano: 6. Meriterebbe di più perchè nel primo tempo è tra i più mobili, ma pecca talvolta di egoismo.

Insigne: 7,5. Nella sera in cui si ricorda il maestro delle punizioni, e non solo, ne calcia una bella, e non succedeva da molto tempo. Sempre nel vivo di ogni azione d’attacco, serve ottimi palloni ai compagni di reparto.

Mertens: 6,5. Sornione, sonnecchia a lungo, poi mette la zampata giusta e saluta a suo modo Diego.

Politano: 7. Entra al posto di Lozano e si capisce subito che lascerà il segno. E che segno: una serpentina che è la giusta dedica all’eterno 10…

Elmas: 6,5. La freschezza del neo entrante manda in frantumi ogni eventuale velleità romanista: la fiondata dalla distanza genera il terzo goal targato Mertens.

Lobotka: s.v.

Petagna. s.v.

Gattuso: 7. Dal banco degli imputati post Milan, il calabrese ha riflettuto. Il centrocampo a tre, con Demme a recuperar palloni e dettare da dietro e Zielinski arretrato che spesso libera da incombenze Ruiz, lo premia. Il Napoli ne fa 4 ad una Roma che sembrava una corazzata e siamo, stasera, tutti un po’ più sollevati. Speriamo sia un nuovo inizio da stasera: c’è un motivo, grandissimo, in più per tentare la scalata al vertice e cullare un sogno che dai tempi di chi non c’è più non si realizza…

www.milanopartenopea.it

Comments

comments

Pin It on Pinterest