Verona-Napoli: le pagelle di Milano Partenopea sulla gara degli azzurri

Meret: 7. Da una parte desta una certa preoccupazione dati gli avversari, ma Meret si prende la scena e mette i suoi guantoni sui tre punti fondamentali di Verona con almeno tre interventi da campione.

Di Lorenzo: 5,5. Il capitano non è sempre lucido: l’errore sul goal del Verona lo dimostra. Tuttavia sembra imprescindibile. Riadattato a sinistra quando entra Zanoli.

Rrahmani: 6. Indotto all’errore dalla carambola su Di Lorenzo, fa una partita attenta, anche se Djuric sembra davvero avversario duro sulle palle alte.

Natan: 6,5. Il brasiliano sembra essersi preso la cabina di regia arretrata e la fiducia dei compagni che spesso lo cercano.

Rui: 6,5. Partita di sostanza e di personalità del portoghese. Il terzino sinistro dà davvero tanto, soprattutto in fase offensiva. Cede il posto a Zanoli (6) al 67′.

Zielinski: 6. Buona la prova del polacco, ma poche le conclusioni verso la porta anche quando potrebbe. Sul finale lo sostituisce Gaetano (s.v.)

Cajuste: 7. Non si sente l’assenza di Anguissa, soprattutto dell’ultimo. Lo svedese compie break decisivi a centrocampo, viene cercato dai compagni e sfiora in due circostanze il goal.

Lobotka: 7. Superlativo lo slovacco. Partita di sacrificio nel vertice basso fino al collegamento tra i reparti sulla trequarti. 

Kvaratskhelia: 8. Doppietta e non solo. Il georgiano svaria sulle due fasce e spesso dà manforte in fase difensiva. Lo sostituisce Lindstrom (6) al 67′.

Raspadori: 7. L’assist a Politano, tanto sacrificio palla al piede lì davanti e pericolosità sui calci piazzati. Al 66′ subentra Simeone (5,5) che non sembra nelle condizioni migliori.

Politano (7,5). Un goal, innumerevoli dribbling ed una corsa che letteralmente lo sfinisce. All’84’ gli subentra Zerbini (s.v.)

Garcia: 7. Siamo sinceri: la sua è una condizione più che difficile. Lui va avanti e sembra che i suoi in campo abbiano risposto bene. C’è ancora da lavorare, ma è un nuovo inizio con il piede giusto…

www.milanopartenopea.it

 

Comments

comments

Pin It on Pinterest